Servizi (utiliy)            Sentenze            Chi siamo            Blog           Dicono di noi              Club 30

16.03.12 supervittoria a Napoli

Tutor SICVe abbattuto legalmente sulla tang. di Napoli, non era omologato

Una cittadina assistita da collaboratore del sito  si è presentata presso un Giudice di Pace (molto preparato, con ottima  conoscenza della lingua Italiana e del significato delle parole) la quale ha  accolto il nostro ricorso fondanto esclusivamente sulla mancata omologazione, e quando abbiamo tentato di spiegare al Giudice la differenza tra OMOLOGATO ed APPROVATO, questi non ci ha permesso di aggiungere parola  in quanto affermava di conoscerne benissimo la differeza e per questo motivo accoglieva il ricorso, da noi ben proposto ed esaudientamente argomentato con leggi, sentente di Cassazione e della Corte dei Conti.

 

Non comunichiamo ancora dove il Giudice ci ha accolto il ricorso solamente perchè non può ufficializzarlo avendo rimandato la sentenza  in attesa di portargli l'accertamento presso le poste sulla data di verifica di notifica dell'atto, ma della quale siamo certi di aver proposto ricorso entro i termi

 

Allo stesso Giudice è stato poi spiegato che l'apparato in oggetto non potrebbe MAI essere omologato in quanto non in grado di fornire la prova della violazione come dalle leggi citate nel ricorso, e lo stesso è stato molto attento alle spiegazioni tecniche fornitegli, ed ha voluto anche le ulteriori documentazioni che dimostravano appunto la fondatezza di quanto da noi affermato, spiegando anche la falsità commessa da taluni nelle loro affermazioni

Il Giudice di Pace dopo la chiusura con sentenza di accoglimento  in data 07/05/2012 vi comunico trattasi di Avv. Rosetta MIELE della sede di Napoli e qui appresso riporto la differenza tra omologazioe ed approvazione

 

APPROVAZIONE - OMOLOGAZIONE: Sostantivi apparentemente sinonimi nel linguaggio corrente evocano, in realtà, nozioni ontologicamente diverse nel lessico del giure.

In effetti, L’APPROVAZIONE: E’ la dichiarazione, emessa dal competente ufficio ministeriale, di idoneità ad un’apparecchiatura, riferita ad un progetto di realizzazione sia di un nuovo manufatto o ad un progetto di trasformazione di altro già esistente.

L'OMOLOGAZIONE: E’ la dichiarazione, emessa dal competente ufficio ministeriale, di idoneità all’esercizio riferita ad un’apparecchiatura già realizzata, finita e potenzialmente funzionante. può essere data sia su apparecchiature già approvate che su apparecchiature mai approvate.

In ogni caso, la dichiarazione di Approvazione NON costituisce condizione implicita di OMOLOGABILITA’.

E’ il differente grado di ritualità ed operazioni tecniche, come pure la differente competenza istituzionale degli uffici a ciò preposti che, dunque, tracciano il discrimen tra le due modalità, ancorché entrambe offerenti comunanza teleologica.

Per cui, le apparecchiature de quibus NON SONO legittimate a produrre comminazioni sanzionatorie.

Va aggiunto, poi, per quanto si possa acquisire dal D.P.R. 393/1959 e dal D.P.R. 30.6.1959, n. 420 (Vecchio Codice della Strada e relativo Regolamento, su cui è radicata qualche originaria approvazione di altre simili apparecchaiture, circa le due differenti operazioni; il 6° comma dell’art. 45 del Codice della Strada (D.Lgs. 285/1992 e ss.mm.) che titola:”Uniformità della segnaletica, dei mezzi di regolazione e controllo ed omologazioni”, così come modificato dal D. Lgs. 360/1993, stabilisce, fugando ogni eventuale residuo dubbio:”Nello stesso regolamento sono precisate altresì le modalità di OMOLOGAZIONE E DI APPROVAZIONE” Utilizzando qui il legislatore la E congiuntiva, dando al primitivo sostantivo o concetto una mera connessione all’azione precedente, e da essa assorbita, in quanto la successiva è azione od operazione prodromica ed asservita; rinvia, quindi, al regolamento, subalterno al codice, le modalità di omologazione e non lo stravolgimento del Codice medesimo!! Dove, comunque, lo stravolgimento avviene esclusivamente con delle letture ed interpretazioni capziose e forvianti, se non fuori luogo, in quanto lo stesso articolo 192 del Regolamento, preso in “esame” dalla circolare , titola:”OMOLOGAZIONE ED APPROVAZIONE”

Network: Oknotizie.it | Stampa | Parole Chiave: Autovelox